Super Smash Bros. for Nintendo 3DS – Hands On

Prima di cominciare questo Hands-on di Super Smash Bros. for Nintendo 3DS tengo a ringraziare Scott per avermi fornito gentilmente un codice per la demo del gioco, visto che purtroppo non sono risultato tra i fortunati “vincitori” di questa anteprima del nuovo capitolo della serie picchiaduro della grande N.

Super Smash Bros. sarà disponibile il prossimo 3 ottobre sulla console portatile della grande N ed attualmente è possibile, solo per pochi eletti, provare la demo del gioco. La versione aperta al pubblico sarà disponibile dal prossimo 19 settembre sull’eShop.

Una cosa di cui bisogna tenere subito conto prima di partire con l’analisi di questa versione di prova è che Nintendo ha messo a disposizione solamente la Modalità Mischia e 5 tra i tantissimi lottatori che comporranno il roster di questo picchiaduro.

I componenti del roster presenti nella demo sono: Mario, Link e Pikachu per le vecchie glorie, mentre tra le new-entry troviamo Abitante e Mega Man.

Ready? Fight!

Oltre alla Modalità Mischia di questa demo, sarà presente anche la possibilità di duellare contro degli amci in locale. Purtroppo, viste le dimensioni contenute della demo, era chiaro che non ci fossero le altre modalità disponibili e quindi alcuni dubbi sulla validità di queste permangono visto che le uniche informazioni a nostra disposizione sono ancora i filmati di gameplay che giungono dalla Terra del Sol Levante.

Naturalmente tutto ciò è stato fatto dagli sviluppatori con il chiaro intento di mostrare ai giocatori i lavori fatti nell’evoluzione del gameplay e soprattutto nel bilanciamento dello stesso. In questa versione portatile il titolo si presenta veloce ed immediato anche grazie anche alla dimensione ridotta delle arene rispetto alle edizioni del gioco. Questo permetterà ai giocatori di non avere mai momenti di stallo in uno scontro e quindi di ritrovarsi sempre nel pieno dell’azione.

Anche in questo titolo, naturalmente, oltre all’abilità dei giocatori ci sarà anche la possibilità di utilizzare gli oggetti per ribaltare anche le situazioni più drammatiche. Infatti, non sarà raro ritrovarsi ad un tratto a possedere il Martellone ispirato a Donkey Kong con il quale eliminare rapidamente gli avversari.

Gli oggetti la fanno da padrone, o quasi

In Super Smash Bros. for Nintendo 3DS è da notare l’incredibile numero di oggetti che compariranno sullo schermo durante uno scontro. Questo fattore può rimescolare facilmente le carte in tavola riuscendo anche a mettere sullo stesso piano i veterani che giocano da sempre a questo brand e i neofiti che vogliono assaporare per la prima volta l’ebrezza di far scontrare le icone della grande N.

Parlando nel dettaglio dei personaggi è d’obbligo sottolineare come Mario, Link e Pikachu, vecchie glorie della serie, presentano praticamente lo stesso moveset presente nei capitoli precedenti. Abitante e Mega Man sono completamente nuovi e si presentano in modo particolare.

Le nuove leve si fanno conoscere

Il primo inaspettatamente è un personaggio molto tecnico e capace di sorprendere con le sue abilità. Infatti sarà facile essere presi alla sprovvisa dal lancio di un Gironio esplosivo o magari essere catturati dal suo retino e successivamente colpiti con dei fendenti d’ascia.

Mega Man invece è molto rapido e soprattutto complesso da utilizzare. Infatti, si nota tutta l’esperienza degli sviluppatori nel voler creare a tutti i costi un personaggio dalle enormi potenzialità ma che possono essere mostrate solo nel caso in cui il giocatore si dimostri realmente abile (Solid in Brawl è un altro esempio).

Crisi d’identità per i tasti

Uno dei problemini riscontrati nella prova di questa demo è l’insolita gestione dei tasti. Infatti Super Smash Bros. for Nintendo 3DS presenta uno strano capovolgimento dei tasti. A e B non saranno adibiti al salto, come avviene normalmente nelle produzioni Nintendo, bensì agli attacchi, mentre Y e X permetteranno di effettuare i balzi sulle altre piattaforme delle ambientazioni.

Questa particolare disposizione dei comandi fa si che il giocatore possa trovarsi spaesato nelle prime ore di gioco e che necessiti quindi di un breve periodo di rodaggio prima di prendere completamente dimestichezza con questa variante.

Altra nota da fare sul sistema di controlli è data dalla croce direzionale molto rigida della console che porta inesorabilmente a ricorrere alla levetta analogica. Questa purtroppo sembra non riuscire a dare un perfetto feeling nell’esecuzione delle combinazioni di tasti per effettuare gli attacchi speciali dei combattenti, ma sembra che possa essere anche un problema momentaneo e risolvibile con un po’ di pratica.

Sicuramente Super Smash Bros. for Nintendo 3DS non delude dal punto di vista grafico. Il gioco è realizzato in maniera sublime andato inesorabilmente a smentire tutti quei filmati che lo mostravano come un titolo particolarmente confusionario in questa variante portatile. Sicuramente su 3DS XL il gioco può dare ancora di più vista la grandezza maggiore degli schermi.

Super Smash Bros. for Nintendo 3DS si conferma quindi ciò che ci si attendeva da questo titolo. Ovvero un gioco divertente e capace di appassionare con le sue meccaniche che, nonostante siano molto classiche, trovano alcune migliorie necessarie per far compiere al brand la giusta evoluzione. Naturalmente c’è da attendere la versione completa per dissolvere tutti i dubbi sulle modalità non ancora provate con questa demo.

Tag:, , , , , ,

SHARE THIS POST

  • Facebook
  • Twitter
  • Myspace
  • Google Buzz
  • Reddit
  • Stumnleupon
  • Delicious
  • Digg
  • Technorati
Giorgio Tiretti
Author: Giorgio Tiretti View all posts by
Gamer ma soprattutto Retrogamer di professione. Nasco videoludicamente all'età di 3 con il NES in bundle con Super Mario Bros e Duck Hunt. Amo anche Musica, Anime e Fumetti (sia orientali che occidentali), Film e Telefilm.
COMMENTA
Games 'N More