Assassin’s Creed: Origins – Game Informer pubblica tutti i dettagli solo gioco

Qualcuno è riuscito ad entrare in possesso dell’ultimo numero di Game Informer bruciando completamente l’annuncio ufficiale di Ubisoft riguardante Assassin’s Creed: Origins.

Prima di tutto è stato confermato che il gioco sarà ambientato in Egitto e vedrà la luce il prossimo 27 ottobre su PCPlayStation 4Xbox One. Il gioco, inoltre, sarà già disponibile con il supporto completo a Project Scorpio, versione utilizzata per il test e che molto probabilmente vedremo durante l’E3 2017.

Stando alle informazioni rivelate, Assassin’s Creed: Origins gira a 4K nativi su Project Scorpio e questa versione risulterebbe essere più solida di quella PC.

  • Confermata l’ambientazione egizia, sarà ambientato durante l’epoca di Cleopatra. Questo potrebbe portarci anche la presenza di figure importanti della storia romana;
  • Il protagonista si chiama Bayek, ma non sarà l’unico personaggio giocabile;
  • Il mondo sarà più dinamico con chiara ispirazione da Far Cry grazie alla presenza di belve che non attaccheranno soltanto il giocatore;
  • Sarà possibile nuotare sott’acqua andando a scovare rovine sommerse e relitti di navi. Ci saranno anche alcune tombe da esplorare e, eventualmente, depredare.
  • Saranno introdotti elementi RPG come punti esperienza e tre alberi di abilità: Veggente, Guerriero, Cacciatore. Sarà anche possibile personalizzare l’aspetto del protagonista.
  • Il protagonista potrà usare il suo scudo per deflettere le frecce nemiche, e potrà riutilizzare quelle incastrate nello scudo
  • Il gioco presenterà un sistema di combattimento completamente nuovo, con nuova IA dei nemici: gli attacchi saranno ora affidati al grilletto ed al dorsale destro, mentre i nemici non faranno più “la fila” per attaccarci. Combattendo riempiamo un indicatore d’adrenalina, e quando è pieno possiamo scatenare degli attacchi letali. Sarà possibile equipaggiare due archi e due armi da mischia diverse, inoltre potremo anche combattere a mani nude; ovviamente sarà presente anche la lama celata, che potremo potenziare
  • Non ci sarà più una mini-mappa, ma sarà presente una bussola di navigazione stile The Elder Scrolls che indicherà gli obiettivi sulla parte superiore dello schermo
  • Non ci sarà più un pulsante per correre: la velocità dipenderà dalla pressione dello stick analogico
  • La vista dell’aquila è sostituita da un breve impulso che evidenzia gli oggetti attorno a noi
  • Bayek avrà sempre con sé un’aquila chiamata Senu che potremo far librare in volo controllandola direttamente per analizzare l’ambiente circostante
  • Sarà possibile arrampicarsi ovunque: non solo sugli edifici, ma anche su montagne e rocce
  • Saranno presenti diverse città sia di grandi che piccole dimensioni, incluse Alessandria e Menfi
  • Tutti i personaggi avranno cicli giorno/notte, con attività che si differenzieranno a seconda degli orari: lavorare, dormire, mangiare e così via
  • Sarà possibile migliorare i propri accessori con un sistema di crafting
  • Sarà possibile partecipare a combattimenti in arene
  • La storyline ai giorni nostri sarà presente, ma gli sviluppatori non vogliono per ora rivelarla

Via: Gematsu

Tag:, , , , , ,

SHARE THIS POST

  • Facebook
  • Twitter
  • Myspace
  • Google Buzz
  • Reddit
  • Stumnleupon
  • Delicious
  • Digg
  • Technorati
Redazione
Author: Redazione View all posts by
La redazione di Games 'n More, un gruppo di appassionati di videogame, film, anime, manga e tanto altro ancora, che ci tiene a parlare con passione di tutti i temi trattati sul nostro sito.
COMMENTA
Games 'N More