EA dice la sua sui DRM

Electronic Arts ha parlato largamente, tramite Peter Moore e Patrick Sonderlund della questione dei DRM.

Peter Moore, il CEO di Electronic Arts ha negato tutte le voci che accusano l’azienza di aver fatto pressioni ha negato le voci che accusavano l’azienda di aver fatto pressioni per non consentire l’utilizzo di giochi usati nelle console di nuova generazione.

Moore ha precisato che in realtà la compagnia supporterà GameStop, grande partner per EA.

“Vi posso dire che EA non ha nulla a che fare con le politiche che impediscono l’utilizzo dei giochi usati.”

Sony ha confermato durante la conferenza stampa all’E3 che non applicherà misure per evitare l’utilizzo di giochi usati, cosa che è ancora in discussione per la nuova console Microsoft.

Patrick Soderlund inoltre ha dichiarato sull’argomento:

“È molto semplice: abbiamo annunciato l’abbandono degli Online Pass e non li useremo più. Non abbiamo un problema con la vendita dell’usato per come è oggi, e abbiamo chiaramente definito la nostra posizione con l’abbandono dell’Online Pass. Guarderemo cosa faranno i first-party (per quanto riguarda Sony non avrà alcuna limitazione ndr) e seguire ogni regola, ma ne dovremo discutere dopo queste conferenze e tornare a quello che riteniamo corretto. La nostra politica è che noi daremo ai fan ciò che ci chiedono.”

Tag:, , , , ,

SHARE THIS POST

  • Facebook
  • Twitter
  • Myspace
  • Google Buzz
  • Reddit
  • Stumnleupon
  • Delicious
  • Digg
  • Technorati
Giorgio Tiretti
Author: Giorgio Tiretti View all posts by
Gamer ma soprattutto Retrogamer di professione. Nasco videoludicamente all'età di 3 con il NES in bundle con Super Mario Bros e Duck Hunt. Amo anche Musica, Anime e Fumetti (sia orientali che occidentali), Film e Telefilm.
COMMENTA
Games 'N More