I giochi horror scriptati e con checkpoint non spaventano

Creative Aseembly, dopo aver deluso molti fan con il precedente capitolo, ovvero Alien: Colonial Marines, vogliono proporre un’esperienza di gioco diversa rispetto a quel gioco, ovvero un’avventura horror. Gary Napper a tal proposito ha spiegato che l’alieno si comporterà in maniera completamente imprevedibile, mentre Jude Bond ha aggiunto che molte cose del titolo non saranno scriptate.

“Abbiamo capito fin da subito che un videogioco horror con checkpoint scriptati non sarebbe spaventoso. Noi volevamo che questo Alien potesse comparire in qualsiasi punto del gioco. Si tratta proprio del fatto che potrebbe essere lì, oppure che non ci sia. Potrebbe nascondersi dietro un’ombra nell’angolo, noi non lo sappiamo, tu non lo sai, ma devi comunque avvicinarti e verificare, cosa si nasconde in quell’angolo.”

Alien: Isolation dovrebbe arrivare a fine anno su PS3, PS4, PC, Xbox 360 e Xbox One.

Tag:, , , , , , ,

SHARE THIS POST

  • Facebook
  • Twitter
  • Myspace
  • Google Buzz
  • Reddit
  • Stumnleupon
  • Delicious
  • Digg
  • Technorati
Giorgio Tiretti
Author: Giorgio Tiretti View all posts by
Gamer ma soprattutto Retrogamer di professione. Nasco videoludicamente all'età di 3 con il NES in bundle con Super Mario Bros e Duck Hunt. Amo anche Musica, Anime e Fumetti (sia orientali che occidentali), Film e Telefilm.
COMMENTA
Games 'N More