Le micro-transazioni non trasformeranno Ryse in un pay-to-win

Crytek ha dichiarato che le micro-transazioni all’interno di Ryse non renderanno il comparto multiplayer un pay-to-win. La Software House ha dichiarato che il sistema di pagamenti in-game che troveremo nel titolo servirà solo per anticipare i tempi di accesso ad alcuni contenuti che saranno resi disponibili anche per gli altri.

La fase di progressione nel multiplayer è basta esclusivamente sulle armature che ogni giocatore potrà vincere negli incontri, acquistare oro ed acquisire esperienza per poi avere accesso agli equipaggiamenti più importanti. Al lancio del gioco, infatti, non sarà possibile ottenere le corazze del livello “Tier 5”, ad esempio, perché non avremo né abbastanza oro né sufficiente esperienza.
Continuando a combattere e ad accumulare punti, allora potremo tranquillamente accedere a tutti gli equipaggiamenti del gioco. Ma allo stesso tempo, continua la software house, potrebbe esserci qualche giocatore amante del collezionismo, che magari desidera avere subito i pezzi di armatura più importanti.
Di conseguenza, anche loro hanno un modo per ottenere quello che vogliono senza faticare: pagare una piccola somma di denaro. E’ un sistema, questo, che Crytek ha paragonato a quanto avviene in Mass Effect 3 ed in Fifa Ultimate Team. Un’agevolazione, quindi, per i giocatori più pigri e/o collezionisti, nulla di più. La società, inoltre, ha rivelato anche che originariamente il comparto multiplayer non prevedeva alcun tipo di micro-transazioni, che sono poi state inserite sotto richiesta dei tester che erano al lavoro sul titolo.

Tag:, , , , ,

SHARE THIS POST

  • Facebook
  • Twitter
  • Myspace
  • Google Buzz
  • Reddit
  • Stumnleupon
  • Delicious
  • Digg
  • Technorati
Giorgio Tiretti
Author: Giorgio Tiretti View all posts by
Gamer ma soprattutto Retrogamer di professione. Nasco videoludicamente all'età di 3 con il NES in bundle con Super Mario Bros e Duck Hunt. Amo anche Musica, Anime e Fumetti (sia orientali che occidentali), Film e Telefilm.
COMMENTA
Games 'N More