Michael Pachter ne spara un’altra delle sue paragonando i PC gamer ai razzisti

Michael Pachter, lo sappiamo tutti, non è nuovo a dichiarazioni di questo tipo. Questo famosissimo analista vive delle sue affermazioni a dir poco fuorvianti e soprattutto prive di qualsivoglia di ragionamento logico. Questa volta si è scagliato contro i PC gamer affermando che si possono facilmente equiparare ai razzisti.

Entrando nello specifico della dichiarazione fatta da Pachter possiamo comprendere come egli abbia affermato che i PC gamer vogliono solo il loro genere e sostengano sempre le potenzialità della loro piattaforma anche in modo arrogante. Tutto questo perchè? Si stava parlando dell’annuncio di PlayStation 4 Pro e delle dichiarazioni di House sul fatto che questa nuova versione della console Sony è pensata proprio per evitare l’emigrazione dei videogiocatori appassionati di grafica e risoluzione verso il mondo del PC.

Ma qui entra in gioco il nostro giudizio:

In parte ha ragione perchè ci sono PC gamer che osannano la potenza della propria piattaforma di gioco in ogni istante su qualsiasi pagina di Facebook, ma non è così perchè ci sono anche i fan PlayStation 4 che lo fanno e lo stesso vale per gli utenti Xbox One e magari anche quelli di Nintendo Wii U. La soluzione, quindi, è semplice: “Se uno è stupido, lo è sempre senza considerare la piattaforma che utilizza per videogiocare”.

Fonte: GamingBolt

Tag:, , ,

SHARE THIS POST

  • Facebook
  • Twitter
  • Myspace
  • Google Buzz
  • Reddit
  • Stumnleupon
  • Delicious
  • Digg
  • Technorati
Redazione
Author: Redazione View all posts by
La redazione di Games 'n More, un gruppo di appassionati di videogame, film, anime, manga e tanto altro ancora, che ci tiene a parlare con passione di tutti i temi trattati sul nostro sito.
COMMENTA
Games 'N More