CD Projekt spera i rating australiani non censurino The Witcher 3

CD Projekt, software house che sta dietro allo sviluppo di The Witcher 3 Wild Hunt, spera di non avere problemi con le nuove regole sulla categoria +18 australiana in cui molti giochi rischiano di dover limitare alcune funzionalità, effetti grafici, dialoghi e quant’altro.

“Non creiamo i giochi con rating specifici in mente, ma implementiamo i contenuti che crediamo possano creare la migliore esperienza possibile. Ma sapremo cosa accadrà solo una volta che il gioco verrà sottoposto alla valutazione.”

Tag:, , , , , , , ,

SHARE THIS POST

  • Facebook
  • Twitter
  • Myspace
  • Google Buzz
  • Reddit
  • Stumnleupon
  • Delicious
  • Digg
  • Technorati
Giorgio Tiretti
Author: Giorgio Tiretti View all posts by
Gamer ma soprattutto Retrogamer di professione. Nasco videoludicamente all'età di 3 con il NES in bundle con Super Mario Bros e Duck Hunt. Amo anche Musica, Anime e Fumetti (sia orientali che occidentali), Film e Telefilm.
COMMENTA
Games 'N More