E3 2015 – Riassunto conferenza Microsoft

Eccoci qui con il riassunto completo della conferenza Microsoft dell’E3 2015 di Los Angeles. Durante il media breafing del colosso di Redmond sono state mostrate tantissime novità che potete trovare riassunte di seguito.

Il nostro consiglio è cominciare dal fondo e scorrere verso l’alto per trovare tutti i dettagli in ordine cronologico:

20.00: Alcuni nomi che sono mancati oggi saranno alla Gamescom, come sapevamo: Scalebound, Crackdown, Quantum Break così come “nuove esclusive di prime parti”. E per la conferenza Microsoft è tutto.

20.00: “Questa era solo una parte delle sorprese che arriveranno con Xbox e Windows 10.”

19.58 – “Xbox è l’unico posto dove troverete Halo 5, Forza Motorsport 6, Gear 4, Fable Legends”.

19.57 – Gears 4, previsto per natale 2016. E Phil Spencer torna sul palco.

19.56 – I due protagonisti stanno inseguendo una creatura lungo i corridoi di un castello abbandonato. Non c’è alcun HUD su schermo se non quando il giocatore ricarica l’arma oppure spara (quando cioè appare il mirino).

19.53 – Ora Fergusson, pad alla mano, sta mostrando quello che sembra un nuovo Gears of War. Forse un prequel rispetto alla trilogia che abbiamo conosciuto, poi espansa con Gears of War Judgement.

19.51 – Rod Fergusson di The Coalition parla di Gears of War Ultimate Edition, ossia i capitoli della trilogia principale rimasterizzati in Full HD a 60 FPS. Una beta pubblica inizia oggi.

19.50 – HoloLens supporta ovviamente i comandi vocali, tramite cui si può interagire con il mondo di Minecraft.

19.48 – Ad esempio, si può usare un tavolo (reale) come piattaforma di “lavoro” sopra cui vedere dall’alto il mondo di gioco, cambiare prospettiva e gestire l’ambientazione.

19.47 – Saxs Persson mostra la versione di Minecraft “sviluppata specificamente per Microsoft HoloLens”.

19.45 – Dopo aver parlato di produttività, si parla di HoloLens e videogiochi con Lydia Winters, brand director di Mojang (Minecraft).

19.44 – Kudo Tsunoda, vice presidente corporativo, parla ancora dell’accordo con Oculus Rift, che prevede un pad Xbox One con ogni Rift. Ma ci sono anche i Microsoft HoloLens, gli occhiali per la realtà aumentata basati su Windows 10.

19.40 – Un’avventura a tema piratesco: si guidano navi, si combattono pirati scheletro. Sea of Thieves è il suo titolo.

19.38 – È chiamata Rare Replay. Ma c’è anche un nuovo gioco, “il più ambizioso che Rare abbia mai creato”.

19.37 – 30 classici di Rare a 30 dollari dal 4 agosto. Craig Duncan di Rare prende posto per parlare della collection.

19.36 – Battletoads, Banjo & Kazooie, Conquer, Perfect Dark, Viva Pinata: si parla di Rare Software.

19.35 – Nessuna data più precisa di “natale 2015”. Esclusiva Xbox One.

19.33 – E subito dopo una valanga costringe i due archeologi a fuggire per ponti di legno, vie scivolose, cavi di metallo. Si corre, si salta. Il tutto è particolarmente guidato, una caratteristica che già non avevo apprezzato nel reboot di Tomb Raider.

19.31 – Come l’ultimo Tomb Raider, ci saranno diverse sequenze scriptate e molto guidate per dare un taglio più cinematografico (che piaccia o meno). E le cose andranno male non appena possibile: un fulmine colpisce la montagne e la protagonista si trova sospesa nel vuoto.

19.30 – Il filmato non poteva che iniziare in una grotta. Lara Croft, però, non è da sola: un compagno avventuriero la sta accompagnando nell’esplorazione della cima di una montagna.

19.28 – Hall ha annunciato ION, gioco spaziale esclusivo per PC e Xbox One. Ora è il turno di Rise of the Tomb Raider con Brian Horton, di Crystal Dynamics.

19.26 – Xbox Game Preview è un programma che include giochi come The Long Dark, Sheltered e Day Z, che permettono ai giocatori, un po’ come accade su Steam Early Access, di provare i titoli in sviluppo ma in versione sufficientemente stabile. Dean Hall, creatore di DayZ, sale sul palco per parlare del suo videogioco survival.

19.23 – Un gioco dalle meccaniche interessanti: la parte evidenziata dell’ambientazione sarà solo quella vicino a noi, a voler segnalare come la protagonista si affidi ad altri sensi, come l’olfatto o il tatto. Si passa a Cuphead di Studio MDHR, che riprende lo stile in bianco e nero dei primi cartoni animati Disney.

19.20 – Un’esclusiva per console Xbox: Ashen di Aurora44. Si tratta di un gioco d’azione con elementi fantasy, tra cui creature mitiche e volanti. Ora Sherida Halatoe di tiger & squid per Beyond Eyes. Il loro gioco racconta “una storia di speranza” dove la protagonista è cieca.

19.18 – Chris Charla di ID@Xbox discute dei titoli che comporranno il catalogo autunnale e invernale di Xbox Live. “Incredibile il successo ottenuto su Xbox”. Si entra nel dettaglio di Tacoma di Fullbright.

19.15 – Si intitola Gigantic ed è un gioco di ruolo fantasy con grafica in cel-shading. I protagonisti possono sfruttare dei guardiani, ossia grandi mostri che li aiutano in combattimento. La beta sarà disponibile da agosto e il gioco finale sarà free-to-play. E ora un carrellata dei videogiochi indipendenti in arrivo tra Xbox One e Windows 10.

19.14 – Un trailer di Rainbow Six: Siege ci ricorda le sue meccaniche di base: scontri 5 vs 5, una squadra difende e l’altra attacca. I giocatori potranno proteggere le finestre con alcune lastre di legno e usare esplosivi per passare da un muro all’altro oppure distruggere i pavimenti. Uscirà il 13 ottobre. Ora un’esclusiva Xbox One e Windows 10 di Motiga.

19.12 – A dicembre una beta anticipata in esclusiva per gli utenti Xbox One. Ma legato ai romanzi del compianto Tom Clancy c’è anche Rainbow Six: Siege. Rainbow Six: Vegas e Vegas 2 saranno disponibili su Xbox One da dicembre e saranno inclusi gratuitamente insieme a Siege.

19.11 – Laurent Detoc, presidente di Ubisoft Americas, per parlare di The Division. “Un gioco di ruolo d’azione personale”.

19.08 – L’uscita è prevista nel 2016. Sebbene il trailer fosse per Xbox One, ci aspettiamo che sia disponibile anche per PC e PlayStation 4, ma valuteremo le dichiarazioni ufficiali nei prossimi giorni. Si passa ora a Tom Clancy’s The Division, gioco d’azione online di Ubisoft.

19.08 – Ambientazione tetra, castelli avvolti nella nebbia, nemici giganteschi, cori. Ok, c’è tutto.

19.07 – Ed ecco Dark Souls III. “Now only embers remain”.

19.06 – Il trailer promette che Forza Motorsport 6 girerà in Full HD a 60 FPS e includerà sfide a 24 giocatori online. Sarà nei negozi dal 15 settembre.

19.05 – Ora Forza Motorsport 6, introdotto da una splendida Ford GT. Dan Greenwald e Henry Ford III salgono sul palco per parlare del gioco. “Il miglior gioco che abbiamo mai fatto”.

19.00 – Nel corso dei prossimi mesi, EA Access aggiungerà al catalogo Dragon Age: Inquisition e Titanfall. Inoltre, durante la settimana dell’E3 2015, tutti gli utenti Xbox Live Gold potranno sfruttarlo senza l’abbonamento extra. E per finire, Moore introduce Plants vs Zombies Garden Warfare 2.

18.58 – Peter Moore, ex-Xbox nonché dirigente di Electronic Arts, parla di EA Access, il servizio su abbonamento disponibile per Xbox One.

18.57 – Solo su Xbox One Fallout 4 includerà Fallout 3, coerentemente con la possibilità di giocare i titoli per Xbox 360. Inoltre, le mod sviluppate per PC saranno compatibili con la versione Xbox One.

18.55 – Rispetto a Fallout 3 e New Vegas, mi sembra che Bethesda abbia voluto rendere l’esperienza un po’ più cinematografica. Le scene di intermezzo in terza persiona usano angolazioni adatta a riprendere l’ambiente e cambiano inquadratura al momento opportuno. Il trailer è stato un mix di scene: lo abbiamo visto impugnare una mitragliatrice contro un Deathclaw, trovarsi in rifugi con altri superstiti.

18.54 – Si tratta della parte iniziale del gioco: il protagonista torna al suo quartiere d’origine, trova un cane lasciato a sé e un robot a lui familiare.

18.52 – Microsoft ha annunciato un pad migliorato, chiamato Elite Wireless, che sarà compatibile anche con Windows 10. Costerà 99 dollari. Todd Howard di Bethesda Softworks è salito sul palco per mostrare nuovamente Fallout 4, in uscita il 10 novembre.

18.50 – L’aggiornamento sarà disponibile da oggi per gli scritti al programma Preview mentre gli utenti “normali” dovranno aspettare genericamente la stagione natalizia.

18.49 – Mike Ybarra, responsabile della divisione platform engineering, sta mostrando il primo Mass Effect giocato su Xbox One. I giochi riprodotti si integreranno con alcune funzionalità di Xbox One: cattura degli screenshot, Windows 10, video streaming.

18.47 – Xbox One potrà riprodurre i giochi Xbox 360 con un aggiornamento di sistema.

18.46 – Spencer usa parole forti: “La migliore line-up della storia di Xbox”.

18.45 – Il titolo è ReCore ed è previsto per la primavera 2016, solamente su Xbox One. Sale sul palco Spencer. “Pubblicare esclusive di prime parti è fondamentale per il successo della nostra piattaforma” commenta parlando di ReCore.

18.43 – La direzione artistica ricorda Star Wars. L’ambientazione è sicuramente futuristica, come testimoniano il compagno robotico, i nemici tecnologici e le armi utilizzate.

18.42 – “Where everything is possible”, dove tutto è possibile è il motto di Warzone. Ora si passa a una produzione di Keiji Inafaune e “i creatori di Metroid Prime”.

18.39 – Ricordiamo la data di uscita: 27 ottobre 2015. Sarà certamente un buon sparatutto, ma sembrano andati via i tempi in cui i giochi di Halo erano attesi come i “messia” del catalogo Xbox. Sarò felice di sbagliarmi, ma quel che si è visto mi sembra abbastanza tradizionale. Ma Halo 5 è anche, e soprattutto, multigiocatore e in questo momento su schermo viene mostrata la modalità Warzone.

18.37 – Graficamente è molto vicino a quanto fatto con Halo 4, segnale che 343 Industries è convinta di questa direzione artistica. La missione che gli sviluppatori stranno giocando coinvolge Spartan Locke, il secondo protagonista nonché lo spartan che sta cacciando Master Chief. In alcune situazioni c’è molta spettacolarizzazione della scena (forse troppa): strade che crollano, navi che esplodono e qualche evento scriptato.

18.33 – In Halo 5, per chi non lo sapesse, Master Chief, reduce da quanto fatto sul pianeta dei precursori, è trattato come un traditore. Nel trailer che Microsoft sta mostrando si intravede l’Arbiter, il Covenant che ci ha aiutato in Halo 2 e Halo 3. Ma ora via al gameplay.

18.32 – Bonnie Ross, capo di 343 Industries, sale sul palco. Si parla di Halo 5, ovviamente.

18.31 – Anziché aprire con un unico gioco, Microsoft ha optato per un riepilogo di alcuni dei giochi in arrivo. Il volto di Marcus Fenix è abbastanza inequivocabile. Ma non mancano Halo 5, Rise of the Tomb Raider, Forza Motorsport 6, Fable Legends. “Jump ahead”. Ecco il video:

18.30 – Si dà inizio alle danze.

Fonte

Tag:, , , , ,

SHARE THIS POST

  • Facebook
  • Twitter
  • Myspace
  • Google Buzz
  • Reddit
  • Stumnleupon
  • Delicious
  • Digg
  • Technorati
Giorgio Tiretti
Author: Giorgio Tiretti View all posts by
Gamer ma soprattutto Retrogamer di professione. Nasco videoludicamente all'età di 3 con il NES in bundle con Super Mario Bros e Duck Hunt. Amo anche Musica, Anime e Fumetti (sia orientali che occidentali), Film e Telefilm.
COMMENTA
Games 'N More